I giardini dell’imperatore

Sveglia alle 4.55 am. Ma era prevedibile. Non piove. Ma per una volta non so se è una buona notizia.
My schedule today is office only. Finisce che piove domani. Quando per almeno mezza giornata vorrei andare in giro.
Speriamo bene.
E’ arrivato l’articolo dal Sole. Lo giro a Iwano-san. Che tra oggi e domani vorrei andare a salutare.
Antonio ha trascritto e tradotto l’intervista a Yutani. Spero nel corso della giornata di riuscire a sistemarela e magari anche a fare una parte della trascrizione di Franco e di Piero. Vediamo.
L’appuntamento con Luca è per le 5 pm ma gli proporrò di spostare di una mezzora (Piero è superimpegnato fino alle 5 e domani non lo vedo).
Segue

Per una volta ho cambiato il titolo del post.
Innanzitutto come omaggio alla visita a Luca ai giardini dell’imperatore che con i ciliegi in fiore devono essere stupendi (anche qui al Riken è uno spettacolo vedere questi alberi fino a 1-2 giorni fa spogli di colpo fiorire, ne ho no persino poco fuori dalla mia camera, ma naturalmente tutto questo non ha nulla a che fare con il giardino dell’imperatore :-)).
Ma come canta Vasco Rossi va bene così.
E poi perché è stata una giornata abbastanza nervosa. Per una serie di ragioni l’incontro con Mr. Osuga, del Reserch Priority Commitee si farà domani e questio vuol dire per me stare fino all’ultimo sul punto. E poi per un disguido dovuto alla mia ancora non adeguata conoscenza dell’inglese (se trovate un bookmaker che ve la accetta scommettete pure sul fatto che imparerò l’inglese alla grande, la vincita è sicura) ho fatto una brutta figura con Michael (credevo di aver pagato anche per lui al bar e invece ho pagato solo per me e Piero; mi sono scusato tantissimo ma ormai la frittata era fatta).
E in ogni caso questo non va bene.
La cosa positiva è che probabilmente sono riuscito, con l’aiuto decisivo della gentilissima signora della reception, a far spedire le valigie direttamente a Narita. Costa un pò ma è tutta salute guadagnata.
Nel corso della giornata riesco comunque a fare parecchie cose e c’è anche lo spazio per passare 10 minuti al bar del BSI (Brian Science Institute).
Con Piero ci salutiamo intrno alle 4.30 pm, lui domani ha lo sfratto e non lo vedo.
Con Michael alle 5.15 pm. E’ molto carino con me.
Passo per la mia stanza a posare il mac e alle 5.40 pm sono dalle ragazze.
Vedo già Luca che sta arrivando in lontananza quando n giapponese young, office style, si inchina e saluta dalla mia parte.
Non rispondo al saluto, cnvinto che sia diretto a qualcuno alle mie salle. Lui si inchina ancora, fa un cenno con la mano, indica proprio verso di me, naturalmente mi inchino anche io, lui è contento, fa ancora un saluto con la mano e un inchino, e si allontana. Sorrido. Mi trovo in una situazione che per me in Italia è in fondo abbastanza usuale (persone che mi salutano e non ho idea di chi siano). Dopo un mese ho trovato anche qui una persona (che naturalmente immagino lavorerà al Riken) che mi ha riconosciuto. Molto buffo.
La puntata dalle ragazze è veloce. Cappuccino, dolce e via.
In stanza proviamo a vedere se con l’albergo è tutto ok. Non risultiamo ancora registrati. Non è semplicissimo convincere Luca ad andare giù (nella lobbie c’è un telefono a gettoni) e telefonare. Come sempre quand o fa le cose senza voglia, si porta giù il numero di telefono sbagliato (il fax, se ne accorge quando risale su per controllare). Riscende con quello giusto. Ma risponde sempre un fax. Nel frattempo se ne sono andti 300 yen, che son una sciocchezza (meno di 2 euro) ma comunque testimoniano che anche in Giapone le cose non funzionano sempre (piccolezze, ma quanto basta per spostarli dall’assoluto, al quale ambirebbero, al relativo). Torniamo su. Troviamo il modo di mandare una mail. In successione non funzionano la posta in uscita (ma ormai come già sapete questo nella mia stanza è la norma) e la webmail di unisa (anche questa non è una novità). Risolviamo con gmail. Poco più di un’ora e abbiamo la conferma che è tutto a posto. Chattate varie ed eventali. Chiacchiera a puntata con casa. Piani di battaglia per il giorno dopo. Decidiamo di vederci a 1pm. Le revision i sono cambiate. Pare che non piova. Forse proveremo a fare un salto in centro nel pomeriggio dopo aver risolto la questione valigie.
Alle 11.30 pm a nanna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...