Preciso come un treno

In fondo a Tokyo c’ero già stato nel 1989. Ma allora ero in delegazione. Ci spostavamo quasi sempre in gruppo, con il pullman, con la guida. E poi non avevo ancora 14 anni di pendolarismo (per fortuna non quotidiano) tra Napoli e Roma. E circa 100 mila km all’anno tra aerei e treni.
Ciò che voglio dirvi nsomma è che qui fa paura. E’ bellissimo. Ci fanno sorridere i giapponesi che corrono per non perdere il treno. Dopo 2 minuti ne passa un altro. Dopo 5 se stai in una stazione periferica. E non passa dopo 1 minuto e 50 o dpo 2 minuti e 10. Passa dopo 2 minuti. Le stazioni (mlto) periferiche hanno 4 binari. Quelle del centro 8 – 10. Nessuno che si sogna di occupare i binari. Sai a che ora parti e sai a che ora arrivi. Per i vecchi pendolari della Napoli Roma è come l’isola che non c’è. Incredibile.
Sono 2 settimane che prendiamo treni di tutti i tipi e mai il più piccolo ritardo. Con i treni da queste parti ci puoi regolare l’orologio. Compreso i cronometri svizzeri.

Per il resto oggi giornata turistica. Alle 11.15 ci siamo visti a N., siamo andati prima a Ueno, dove abbiamo visitato il parco, fatto una visita all’Hard Rock Café e mangiato una bistecca all’omonimo ristorante (che però è gestito da Atrè), poi abbiamo fatto un giro per il quartiere (anche alla ricerca, vana, di un posto dove cambiare gli euro n yen), oi abbiamo ripreso una metro e siamo andati al tempio buddista di Sensogi, davvero molto bello e suggestivo.
Abbiamo fatto un giro anche lì e poi siamo tornati verso casa (sarà stata la birra, ma a me ballavano unpò le gambe e anche Luca sembrava stanco).
Veros le 5 p.m. siamo arrivati dalle ragazze, abbiamo passato lì un’oretta in compagnia del solito dolce e cappuccino, poi siam venuti all’H-Building. Abbamo parlato con casa, Luca aha fatto un corso a distanza per la registrazione di Dr. House, chiacchiere varie, poi Luca è andato a casa e io ho fatto la mia riunione con Antonio e Cinzia (in tempi diversi).
Con Luca l’appuntamento è per le 11 a.m. di domani. Missione bucato. Lavoricchio ancora un pò, non mi sento troppo bene. Ho preso propoli e vivin c. Ci manca solo che mi ammalo. Alle 10.30 p.m. vado a dormire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...